vai al contenuto
 

Manuale per l'interazione con gli utenti del Web culturale
Prima edizione (Aprile 2009)
a cura di Pierluigi Feliciati e Maria Teresa Natale
MINERVA EC Working Group “Quality, Accessibility and Usability”


2.3   Ciclo di vita delle applicazioni web Quando č pių importante tener conto del punto di vista degli utenti?

Una questione molto importante è costituita dalla relazione tra le fasi del ciclo di vita di un progetto web culturale e le problematiche legate all’interazione con gli utenti.

Alcune fasi risultano particolarmente critiche sia perché più opportune per attivare procedure di valutazione delle aspettative degli utenti dell’applicazione web, sia perché più direttamente legate alla capacità di soddisfare tali aspettative.

Questa tabella delle fasi del ciclo di vita, con delle piccole variazioni, si basa su quella del MINERVA Quality principles Handbook, a sua volta una versione parzialmente modificata del ciclo di vita di un progetto di digitalizzazione proposto nel Manuale di buone pratiche per la digitalizzazione del patrimonio culturale e nelle Linee guida tecniche per i programmi di creazione di contenuti culturali digitali, prodotti anch’essi dal progetto Minerva.

La realizzazione di un sito comporta le fasi che si elencano di seguito, che differiscono dai documenti citati perché si riferiscono solo ai siti web e non in genere ai progetti di digitalizzazione. Ogni fase, commentata, è marcata da uno (*) o due (**) asterischi, per schematizzarne la criticità rispetto all’interazione colle esigenze degli utenti.

2.3.1      Pianificazione **

Questa essenziale fase serve a definire la natura del sito, il bacino di utenza cui è destinato, i servizi e i contenuti che si intendono fornire. È critica, tra l’altro, per la definizione delle politiche in merito al trattamento dei dati personali, alla conservazione a lungo termine dei contenuti, all’accessibilità, ai diritti di proprietà intellettuale ecc. In questa fase è importante delineare le responsabilità e gli incarichi tecnici  propri di un progetto di sito web di qualità, redigendo in proposito un manuale di gestione.

Dal punto di vista dell’interazione cogli utenti è consigliabile, quando possibile, attivare procedure di valutazione delle aspettative di un campione rappresentativo dei futuri utenti e uno studio più possibile vasto delle soluzioni adottate in rete per applicazioni web in qualche modo confrontabili con quella che si sta pianificando di realizzare. Inoltre, si dovrà tener conto di aspetti come il multilinguismo e l’interoperabilità, principi di qualità  particolarmente importanti per l’efficacia complessiva del sito rispetto alle esigenze degli utenti. Questo implica la necessità di integrarli fin dalla fase di concezione del sito, piuttosto che essere presi in considerazione solo in un secondo momento.

2.3.2      Progettazione **

Questa fase, più operativa, definisce il modo in cui il sito fornirà i servizi e presenterà i contenuti, scegliendo inoltre la piattaforma tecnologica più appropriata. Questa fase, direttamente dipendente dalle attività svolte in quella di pianificazione,  è quella giusta per definire le procedure interattive particolari e il grado di usabilità dell’ambiente digitale che si vuole creare. In questa fase si consiglia di valutare con attenzione l’opportunità di utilizzare le tecniche web di interazione con gli utenti, per garantirne la piena soddisfazione.

2.3.3      Selezione dei contenuti **

In questa fase si elaborano i criteri di selezione e si preparano per la digitalizzazione i contenuti dell’applicazione web che stiamo realizzando, sulla base delle risorse disponibili e dell’utenza cui si intende rivolgersi, dato quest’ultimo ricavato dalle valutazioni effettuate nella fase di pianificazione. In questa fase, molto delicata, sono da evitare scelte casuali, oppure basate su pregiudizi in merito agli interessi “popolari” tra gli utenti (es. i pezzi più famosi, i pezzi più antichi, i pezzi più rari). Se possibile, effettuare qui un’analisi aggiuntiva del campione di utenti interpellato nella fase di pianificazione, prevedendo nei questionari specifiche domande sui contenuti.

2.3.4      Digitalizzazione e raccolta dei contenuti digitali *

I contenuti prescelti sono digitalizzati, creando le immagini master e tutte le altre risorse digitali necessarie. Questa fase, molto tecnica, impatta sugli utenti solo parzialmente, limitatamente alla qualità delle risorse digitali dal punto di vista della loro fruibilità finale.

2.3.5      Conservazione dei master digitali *

I documenti digitali master sono raccolti e memorizzati su supporti sicuri per garantirne la sicurezza. Si predispongono inoltre a partire da essi le versioni destinate alla pubblicazione sul sito Web. Quest’operazione impatta sugli utenti perché è opportuno orientarsi verso formati standard oppure molto diffusi, così da non costringere gli utenti a dotarsi di tecnologie speciali per avervi accesso.

2.3.6      Creazione e raccolta dei metadati **

I metadati che si riferiscono ai contenuti selezionati e digitalizzati sono creati, raccolti e conservati in questa fase del ciclo di vita dell’applicazione web. Dal punto di vista dell’interazione cogli utenti la creazione dei metadati è un’attività particolarmente critica, perché responsabile della effettiva reperibilità dei contenuti, sia attraverso le procedure di ricerca interne all’ambiente che con i motori di ricerca esterni ad esso.

2.3.7      Implementazione del sito e test del prototipo **

L’applicazione web è realizzata dal punto di vista operativo sulla base delle politiche stabilite, dei contenuti disponibili e della presentazione definita; in questa fase sarebbe opportuno sottoporre il prototipo dell’applicazione, reso disponibile in rete locale oppure protetto su Internet, a procedure di test da parte di persone diverse dai progettisti, se possibile, attraverso un panel group e tecniche di verifica come il questionario oppure commenti e proposte di modifica per le singole pagine.

2.3.8      Pubblicazione online *

In questa fase l’applicazione web è resa disponibile pubblicamente in rete: una prima verifica dell’accoglienza dell’applicazione da parte degli utenti è possibile atttraverso una raccolta di opinioni in occasione di presentazioni pubbliche, da valutare con attenzione vista l’importanza della “prima impressione” nel gradimento del Web.

2.3.9      Manutenzione **

Questa fase, molto importante, è quella in cui l’applicazione web è mantenuta aggiornata e incrementata nei suoi contenuti e opportunamente conservata. I commenti e suggerimenti degli utenti, raccolti attraverso questionari, commenti, richieste di aiuto, forum ecc., uniti all’analisi degli accessi al server, devono essere tenuti in dovuta considerazione in vista di interventi di modifica e correzione.

 


cover of  handbook

 

About

Structure

Interoperability

Quality, accessibility, usability

Best Practices